ITASEC22: al via le iscrizioni per la sesta edizione della conferenza nazionale sulla Sicurezza informatica

ITASEC22: al via le iscrizioni per la sesta edizione della conferenza nazionale sulla Sicurezza informatica

A un mese dall’inaugurazione è tutto pronto per Itasec, principale conferenza nazionale sulla sicurezza informatica, organizzata dal Laboratorio nazionale di cybersecurity del CINI (Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica). L’evento si terrà a Roma, all’Auditorium della Tecnica di Confindustria, dal 20 al 23 giugno e prevede la partecipazione di personalità ed esperti internazionali della sicurezza informatica, per la prima volta tutti fisicamente insieme dall’inizio della pandemia. La precedente edizione, Itasec21, si era svolta esclusivamente online, registrando ben 1800 iscritti e centinaia di visualizzazioni in streaming.

A garantire il successo di Itasec negli anni è l’alto profilo del programma e dei relatori, che anche quest’anno declineranno vari temi della cybersicurezza analizzandoli nell’ottica delle sfide che quotidianamente mettono alla prova pubbliche amministrazioni e aziende. Novità di Itasec22 è il patrocinio gratuito dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale. L’evento godrà della media partnership di Citynews, Formiche.net e Wired Italia.

La conferenza offrirà inoltre una delle prime occasioni per confrontarsi sulla nuova Strategia Nazionale di Cybersicurezza (2022-2026) e sul relativo Piano di Implementazione, che pongono i pilastri su cui si fonderà la postura nazionale nell’avanzamento tecnologico e negli scenari di cyberwar.

Tra gli argomenti di maggiore rilievo, tutti centrali nella prossima edizione della conferenza, anche la sicurezza delle infrastrutture pubbliche e la resilienza di fronte alle sfide di un conflitto internazionale che registra la sempre più marcata rilevanza del quinto dominio – quello cibernetico – come spazio di conflitto.

Ma il programma, di prossima pubblicazione, è denso di appuntamenti, e prevede diverse sessioni scientifiche e divulgative che affronteranno i più ampi e attuali temi della sicurezza informatica, dall’Intelligenza Artificiale agli Human Approaches nella cybersicurezza, fino alla Quantum Security e alle Tecnologie Distributed Ledger.

Abbiamo inoltre invitato i CEO di alcune delle aziende leader nel settore a confrontarsi con problemi “caldi”, quali le nuove frontiere tecnologiche, la sovranità tecnologica e i rischi e opportunità connesse con le certificazioni.

Infine, durante ITASEC22 ci sarà anche l’occasione per incontrare gli sponsor dell’evento, tra i quali: Akamail/Fidogroup, aizoOn, Gruppo BV TECH, Cisco, Cybertech, Dell Technologies/VMware, DigitalPlatforms, Exprivia, Minsait, Telsy, come sponsor Platinum; AWS(Amazon Web Services), Ericsson, HCL Software, Huawei, Leonardo e Microsoft Italia, i Gold; Conio, Cyber 4.0, Eni e Hermes Bay come Silver.

“Finalmente ITASEC e i suoi relatori e ospiti tornano a confrontarsi in presenza sui temi che ci stanno più a cuore – ha commentato Paolo Prinetto, direttore del Laboratorio nazionale di cybersecurity -. Un’opportunità che ci ricorda il valore della scienza, che abilita ogni cambiamento nella nostra società e che oggi ci permette di tirare un respiro di sollievo e di poterci rincontrare, con le dovute precauzioni. Alla luce dei recenti eventi ma non solo, è indispensabile che istituzioni, accademia e industria rafforzino il dialogo, condividendo conoscenze e tracciando il futuro del Paese. Da sempre questa è la missione di Itasec e non vediamo l’ora di poter dare il nostro contributo”.

Maggiori informazioni e costi di iscrizione sono disponibili all’indirizzo www.itasec.it